mercoledì 30 marzo 2011

LA COMUNICAZIONE NON VERBALE


In questo post sono obbligato a citare una frase del celebre film Hitch interpretato da Will Smith che dice : “Il 60% di tutte le comunicazioni umane è non verbale, il 30% è nel tono della voce: vale a dire che il 90% di quello che si comunica non esce dalla nostra bocca”.

La comunicazione avviene attraverso 3 fattori:

1) I movimenti del corpo (sottolineo le espressioni facciali)
2) La voce (ritmo,volume,tono)
3) Le parole

Quindi la capacità di un messaggio non dipende solamente dal significato letterale di ciò che viene detto, ma soprattutto dai fattori di comunicazione non verbale.


I MOVIMENTI DEL VOLTO

Le espressioni facciali fanno parte del linguaggio non verbale del corpo.

Nel campo della seduzione le espressioni facciali hanno soprattutto un valore emotivo.

Le espressioni facciali sono più numerose delle parole che si usano normalmente nel linguaggio verbale quotidiano , sono state classificate più di 7000 espressioni facciali in modo preciso e distinto da alcuni studiosi del campo.


La comunicazione del viso viene utilizzata frequentemente nella seduzione.

Un’ espressione molto usata nella seduzione è “il movimento all’indietro dei capelli”.
E’ un segnale seduttivo tipico delle donne , anche se può essere presente negli uomini con i capelli lunghi (come li avevo io qualche mese fà..)

Quando le donne si passano la mano nei capelli ci stanno comunicando la bellezza del loro viso, attirano al 100% la nostra attenzione e ci segnalano allo stesso tempo che sono interessate a noi.

Non basta solo avere un volto bello e attraente per sedurre. Se il viso rimane fermo e statico trasmette all'altra persona un segnale di mancanza di interesse nei suoi confronti.

Il viso del vero RimorchiaDonne non è mai statico, è espressivo e mobile ed è quindi all'altezza di manifestare emozioni e attenzioni verso la donna che guarda.

Il sorriso è fondamentale, quando sorridiamo ad una ragazza che ci sorride di rimando, vuol dire stiamo comunicando attraverso il linguaggio del corpo e sorridiamo perché condividiamo insieme uno stato di felicità.

Ogni cosa che noi proviamo, la trasmettiamo attraverso il nostro volto. Le nostre espressioni cambiano a seconda delle situazioni…per esempio, quando siamo giù di morale il nostro viso è cupo, triste, quando invece siamo felici ed allegri, il nostro viso sprizza gioia da tutti i pori e brilla di luce propria.

E’ un segnale molto importate per questo motivo quando vogliamo sedurre, dobbiamo pensare sempre a cose belle, che ci fanno sentire bene, in grado di migliorare il nostro umore e di rilasciare al nostro viso la giusta espressione.

I MOVIMENTI E I GESTI DELLE DONNE

Nella seduzione i gesti e i movimenti del corpo hanno una funzione fondamentale. Attraverso di essi riusciamo a capire se il partner è interessato a noi.

Quando una donna è attratta da un uomo può fare diversi gesti e movimenti, vi elenco di seguito quelli più comuni:

Si tocca i capelli , si mordicchia il labbro , si sfiora le labbra con la lingua, apre e chiude le gambe, le incrocia,muove l’anca,giocherella con gli anelli,o con qualsiasi altro piccolo oggetto che le capita a tiro, fa una serie di gesti seduttivi sistemandosi i vestiti, ad esempio: si sistema la camicetta e scopre leggermente il decoltè, (ed è proprio in questi momenti che il testosterone arriva alle stelle..)
O meglio ancora si sistema la gonna , mettendo in evidenza le gambe e i fianchi.

Bisogna stare molto attenti a questi segnali, l’occhio del RimorchiaDonne è sempre vigile e nota ogni più piccolo particolare.


LA VOCE E LE PAROLE

Anche la voce nella seduzione ha la sua importanza , il seduttore di successo è in grado di calibrare e modulare la sua voce a seconda delle situazioni.

Per richiamare l’attenzione della donna interessata utilizza dei toni alti e pieni , e allo stesso tempo trasmettere segnali di entusiasmo, socievolezza e virilità. E’ una vera e propria esibizione vocale, che ha come unico scopo quello di far colpo sulla donna interessata e di stabilire un contatto iniziale.

In un secondo tempo il RimorchiaDonne durante l’interazione abbassa il tono e l’intensità della sua voce per favorire l’avvicinamento,in modo da stabilire
un legame affettivo.

Durante la conversazione fra i due possibili partner si avviano i primi contatti fisici, di norma sono contatti leggeri,più che altro sfioramenti ,apparentemente casuali, in zone del corpo abbastanza tranquille come le mani e le braccia. Toccarsi la pelle reciprocamente trasmette informazioni e sensazioni fondamentali per il desiderio "intimo". E’ soprattutto in base a questi contatti che si comprende la compatibilità, l’attrazione e il desiderio verso l’altro.

Lo sguardo giusto, l’espressione adatta, il tono della voce calibrato, sono fattori indispensabili ma non abbastanza sufficienti per sedurre.

Se vogliamo conquistare la donna che desideriamo dobbiamo usare le parole adatte.

Molti lettori di rimochiadonne mi hanno confidato che quando si trovano davanti alla donna dei loro sogni non sanno cosa dire, che argomento trattare e risultano impacciati e poco sicuri di se.

Il seduttore di successo tratta determinati argomenti e parole a seconda della situazione ( un conto è parlare con la donna che ci interessa in privato e un conto è parlarle davanti ad altre persone).

Non dobbiamo essere noi ad occupare la maggior parte del tempo della conversazione, ma bensì riuscire attraverso le nostre abilità a far parlare di più la donna che abbiamo di fronte, in questo modo le diamo la possibilità di aprirsi,di confidarsi;il RimorchiaDonne si mostra alle parole della donna che ha davanti sempre attento e concentrato ed è in grado di captare i suoi punti deboli attraverso il linguaggio del corpo e il significato dei suoi discorsi.

Ma di cosa parlare esattamene? Cosa dire per iniziare una conversazione?

Molti manuali di seduzione suggeriscono frasi fatte e luoghi comuni.

Imparare a memoria una frase da dire ad una donna è una cosa che sconsiglio vivamente per svariati motivi:

1)Quando una frase viene ripetuta a memoria, non si è mai naturali e la donna con cui interagiamo se ne può benissimo rendere conto.

2)Si rischia di dirla male perché l’imbarazzo potrebbe creare un blocco di memoria,dimenticando così di menzionare le parole più importati,sconvolgendo il vero significato della frase.

3)Essendo una frase scritta, potrebbe essere già stata letta da altri, si rischia di dire cose già dette, risultando poco originali.

La cosa migliore da fare è di essere il più naturali possibili, le donne sono attratte dagli uomini decisi e sicuri di se , che non rimangono impacciati durante una conversazione.

Quando una donna gioca con lo sguardo, ci sta dando il permesso di andare da lei e di comunicare verbalmente. In questi casi vi sembrerà strano, ma si può iniziare la conversazione con la prima parola che ci viene in mente (Ciao!!!Ci siamo già visti da qualche parte? Non ho potuto fare a meno di notarti, permetti che mi presento, ecc..) perché la donna che abbiamo di fronte è interessata a noi e per dimostrarlo risponderà a qualsiasi cosa le diremo.

Se ci stiamo provando con una donna che non ci degna di uno sguardo, abbiamo sicuramente meno probabilità, di una che risponde al contatto oculare e amplifica il suo interessamento con il linguaggio non verbale del corpo.

Se abbiamo questi fattori a favore partiamo già con una marcia in più e siamo più sicuri di noi stessi nell’approccio proprio perché sappiamo di andare a colpo sicuro.

Qualche volta può capitare che si rimorchia una ragazza che non ci aveva nemmeno guardato, e viceversa si prende un due di picche con una che ci guarda insistentemente, può accadere…….ma è molto raro,in genere se i segnali ci sono, le probabilità di insuccesso sono basse.

Consiglio di trattare argomenti che si conoscono bene e che magari interessano anche alla donna in questione.

Sicuramente non conviene parlare di calcio, a meno che non abbiamo a che fare con una tifosa accanita. Non conviene nemmeno parlare di Politica o dell’atomo come farebbe Alfonso Gervasoni (il mio alter ego), insomma bisogna tralasciare tutti i discorsi pesanti,il trucco sta sempre nel gettare benzina sul fuco… bisogna far parlare quasi sempre loro e tanto…più parlano più si scoprono, e si hanno più punti sui quali agire, se la ragazza che abbiamo di fronte ci parla del suo lavoro,o di quello che le è accaduto a scuola , o in tram , o qualsiasi cosa stia dicendo..non dobbiamo far altro che assecondarla, annuendo e proponendo le domande giuste per darle la possibilità di ampliare il discorso di cui sta parlando,ogni tanto qualche considerazione personale azzeccata per farle capire che siamo partecipi e interessati.
Dobbiamo stare sempre attenti a quello che diciamo…pesiamo bene le nostre parole prima di farle uscire dalla bocca, una parola fuori posto potrebbe mandare all’aria la situazione che ci stiamo creando.

Le donne apprezzano molto gli uomini che hanno un buon senso dell’umorismo.

L’umorismo da tono e vivacizza la conversazione, è divertente e mette allegria, una battuta può far superare momenti di difficoltà e imbarazzo.

Il segreto sta nel saper cogliere il lato ironico delle cose ( esempio: quel ragazzo sta perdendo i capelli!!!ma che dici si sta facendo crescere la fronte….)

Per sua natura l’umorismo genera il riso reciproco, favorisce l’intimità e la condivisione di uno stato d’animo e di conseguenza il desiderio di continuare a stare insieme.

Spero anche questa volta di esservi stato utile...

Auguro a tutti un buon rimorchio

In fede

Il RimorchiaDonne

4 commenti:

  1. SEI STATO UTILISSIMO.
    GRAZIE

    RispondiElimina
  2. Ciao daniele ma cosa intendi per toccarsi la pelle già al primo incontro? Cioè: se incontrassi una ragazza e mi facessi avanti, non potrei toccarla subito perchè rischierei di passare per maniaco...

    RispondiElimina
  3. Anche semplicemente presentandoti dandole la mano è un modo per toccare la sua pelle, oppure i classici sfioramenti mani avambraccio...

    RispondiElimina

HAI ANCHE TU UNA DOMANDA DA CHIEDERE O UN PROBLEMA DA RISOLVERE? Se vuoi ricevere un consiglio da RD inserisci la tua richiesta nel form riservato ai commenti (otterrai una risposta tra i 10 ed i 30 giorni) la risposta sarà pubblicata o nei commenti, o divulgata in un post.
Se invece hai bisogno di PRIVACY e preferisci avere la soluzione al tuo problema in BREVE TEMPO contatta RD Attraverso il servizio di Consulenza Personalizzata via email skype o telefono.