mercoledì 17 febbraio 2010

LINGUAGGIO DEL CORPO





Cari amici di Rimorchiadonne, ringrazio “Giuseppe” un fedele lettore di questo blog che ha voluto condividere il suoi studi sul linguaggio del corpo per tutta la collettività di rimorchiadonne, scrivendo questa mini guida, che oltre a dare numerose informazioni per conquistare una donna, vi risulterà molto utile anche nei contesti della vita quotidiana….buona lettura.



CAPIRE IL LINGUAGGIO DEL CORPO

Sono sempre stato un amante della seduzione e nel capire la gente attraverso il linguaggio del corpo, ho letto molti libri dove ho appreso molte nozioni teoriche che poi ho applicato nella pratica.

La seduzione è una grande arte che il nostro caro Daniele Bersani (il creatore di questo blog) sa sfruttare al meglio, io applicando le mie teorie con quelle di rimorchiadonne ho aumentato notevolmente il mio successo con le donne.


Veniamo a noi: ogni essere umano esprime un determinato sentimento attraverso il linguaggio del corpo, che può variare dallo stato sociale ma in linea di massima è uguale per tutti.

I grandi oratori sanno essere convincenti non solo perché hanno un tono di voce ed un ottima parlantina, ma sanno sfruttare anche i movimenti del corpo che inconsciamente di chi li ascolta, fanno rendere una determinata idea (pauroso, socievole, simpatico ecc.)

Prima di riuscire a comprendere il linguaggio del corpo dovete eliminare le vostre chiusure, dovete riuscire a guardare tutti negli occhi.
Il vostro corpo non deve essere teso, evitate gesti di chiusa, cioè: braccia e gambe incrociate, testa china e spalle tese.

Bisogna abituarsi a camminare sciolti con il mento dritto le spalle larghe e tenere il più possibile la schiena dritta, evitate di camminare con il petto all' infuori, se una ragazza vi guarda non distogliete lo sguardo per primi. Questo serve per far comprendere a chi vi circonda che siete persone determinate e siete sicuri di voi stessi.

Non fatevi condizionare troppo nell’ esaminare scrupolosamente i movimenti del corpo, a volte un determinato movimento può avere un significato diverso di quello che di solito gli associa , per capire totalmente il linguaggio del corpo bisogna comprendere prima chi avete di fronte.





SEGNALI DI CHIUSURA


I segnali di chiusura sono tutti quei segnali che esprimono che la persona si sta proteggendo perché si sente “attaccata” ma di solito non lo dice verbalmente , lo manifesta inconsciamente ai rispettivi interlocutori.

Braccia conserte “è uno di questi segnali”, ma non sempre rispecchia chiusura, esempio: fa freddo fuori, allora si cerca di riscaldarsi.

Se le braccia conserte sono abbinate a gambe accavallate e testa leggermente china potete dedurre che è uno stato di chiusura, quindi qualsiasi cosa direte o farete non avrà minima importanza, sarebbero solo parole sprecate, vale anche per i piedi incrociati (quando si sta seduti si incrociano le caviglie), evitate anche voi tale posizione vi sentirete più aperti e percettivi sia per voi che per gli altri.

Poi ci sono alti segnali di chiusura, le donne di solito usano la borsetta sorreggendola con tutte e due le braccia, la usano come una protezione.

Per poter rimediare a questa situazione dovete trovare un pretesto per poter far sbloccare tale chiusura, per esempio porgendole un drink per brindare, farsi dare la mano con la scusa di leggerla, chiederle di passarvi un determinato oggetto, poi sta a voi in base al contesto riuscire a far sbloccare la posizione di chiusura, sbloccando la posizione lei percepirà a meglio i vostri messaggi, ma fate attenzione è probabile che l’ argomento che state trattando la infastidisca, per questo assume uno stato di chiusura, quindi cambiate discorso o luogo o altro che induca questa persona alla chiusura.

Tramite le mie osservazioni ho trovato un altro segnale di chiusura che non è menzionato da nessuna parte cioè, il cellulare, voi direte come ?

In questi tempi moderni si usa il cellulare quotidianamente, capita che molte persone nella maggior parte ragazze, prendano in mano il cellulare facendo finta di scrivere o leggere sms, posso affermare che questo è un segnale di chiusura, mi è capitato più volte di assistere a questa scena, anche io personalmente a volte mi rendo conto di usare il telefono quando non mi sento a mio agio… quando ci scocciamo guardiamo l'ora…molto frequentemente capita che qualcuno/a nell' arco di 5 minuti prende il telefono 2 - 3 o più volte.

Se notiamo queste cose cerchiamo di far partecipare più vivamente la persona interessata ai nostri discorsi cambiandoli anche.

Valutate sempre le situazione, io di solito non fermo mai ragazze che stanno sempre con un telefono in mano, perchè capisco che sono impegnate in altro e non mi daranno minimante retta, preciso che io odio i cellulari.

GUARDARE I PIEDI

Sembrerà strano, ma i piedi danno molte informazioni che possono risultarvi utili, per capire gli stati di interesse. Considerate i piedi come delle frecce, in base a dove puntano si capiscono molte cose. Esempio: fermiamo una ragazza dando uno sguardo ai suoi piedi se la punta è rivolta verso di noi, lei ha piacere a comunicare con noi quindi potete parlarle liberamente e casomai approfittarne per fare la strada insieme, se i piedi invece rimangono posizionati verso la traiettoria che stava seguendo si presume che lei ha un impegno più importante che parlare con voi (non voglio dire che non prova interesse ma può significare che và di fretta e quello che direte non verrà recepito a pieno)
oltre al normale saluto e alla classica domanda come stai? Congedatevi subito ,più che altro potete dire,
“ti chiamo un giorno di questi o ci vediamo in giro”.

Quindi i piedi ci segnalano gli interessi e gli stati di animo delle persone: quando 2 ragazze parlano una di fronte all' altra se hanno entrambi le punte dei piedi che sono una rivolta verso l'altra non conviene entrare in conversazione con loro ma se notate che hanno le punte leggermente girate verso l'esterno accetterebbero volentieri una persona che si unisca alla loro conversazione.

Se volete capire se ad un vostro amico piace una ragazza guardate dove punta i o il piede, la direzione indicherà il gradimento o una certa simpatia.

Lo so che sono assillante, ripeto e ripeto valutate sempre i contesti, se si è seduti in un certo modo esempio: si sta stretti su una panchina, i piedi non hanno molta libertà di movimento… valutate sempre tutto, , l'interpretazione è corretta solo quando i piedi sono liberi di muoversi.

LE MANI

Le mani possono farvi capire molto di una persona se osservate bene potete comprendere che lavoro svolge,e se una persona è curata igienicamente, sempre da valutare in base alle circostanze, se per esempio parlate con un meccanico mentre lavora, e ha le mani sporche non significa che è una persona che non si lava, ripeto mai generalizzare il linguaggio del corpo bisogna sempre valutarlo in base alle situazioni e allo stato sociale.

Con le mani si compiono tantissimi gesti che rivelano molte cose: gradimento, noia, interesse, ecc.

La mano che sorregge il mento indica che tale discorso o situazione è noiosa quindi cercate di cambiare subito argomento o cambiate proprio luogo.

La mano che con il pollice sorregge il mento e l'indice alto puntato verso i capelli indica che la persona sta ascoltando con attenzione ciò che state dicendo, ma vorrebbe dire anche la sua quindi fate parlare anche lei o lui,oppure vuol dire che vi sta giudicando.

La mano davanti la bocca indica che tale persona vorrebbe dire qualcosa ma sta evitando di dirla, questa potrebbe essere una bugia o qualcosa che potrebbe metterla in imbarazzo, questo vale anche se si strofina il naso (meno evidente).

La mano davanti gli occhi indica che sta vedendo qualcosa a cui non vorrebbe assistere, stesso vale se, se li strofina leggermente con la scusa di aggiustare il trucco.

Quando con la mano le ragazze si riavviano i capelli significa che provano un certo gradimento e cercano di migliorare la propria immagine per attirare l'attenzione di qualcuno, se guardiamo una ragazza (e notiamo che si accorge che la stiamo guardando)e inizia a riavviarsi i capelli o a tormentare una ciocca con le dita possiamo tranquillamente attaccarle bottone con qualche scusa poiché il suo segnale di interesse è positivo .



STRETTA DI MANI

Le strette di mano sono molto importanti. Cercate di dare sempre una stretta di mano forte e decisa (non esagerate però), la posizione del palmo non deve essere rivolta ne verso il basso ne verso l'altro.

Se ricevete una stretta di mano con il palmo rivolto verso il basso, questa persona vuole sottomettervi, si sente superiore a voi, quindi fate attenzione, se una ragazza fa tale stretta vuol dire che non vi reputa come possibili partner, potete neutralizzare questa stretta di mano porgendo l'altra mano, oppure semplicemente facendole ruotare il polso.

Se ricevete una stretta di mano con il palmo rivolto verso l' alto, lei si trova in uno stato dove potete tranquillamente proporle qualcosa di interessante (non esagerate…). Sarà molto disponibile ad accettare qualche proposta, anche se questo tipo di stretta è simbolo di debolezza di una persona che cerca protezione. Valutiamo bene sempre le condizioni, solo con l'esperienza sul campo potete far vostra questa arte che cambia da individuo e situazione, l'importante è comprendere la persona che vi sta davanti e cercare di capire il suo stato.

GLI OCCHI

Gli occhi sono lo specchio dell' anima,quando guardiamo gli occhi di una persona, dalla loro espressione possiamo capire ciò che prova.

Quando la donna come l' uomo vede qualcosa che le piace le sue pupille si dilatano,l’ importante è fare attenzione sempre alla situazione, in caso di scarsa luce come ad esempio la sera, le pupille sono più dilatate che di giorno.

Come ha già detto Daniele nel Super manuale del Rimorchio , sostenere lo sguardo è molto importante, fà capire a chi ci sta di fronte che non temiamo niente, però valutate sempre i “contesti” se per esempio in un vicolo scuro vi mettete a fissare una ragazza (sconosciuta) lei avrà paura.

Quando si parla ad una persona sia donna che uomo è bene guardare negli occhi, così il vostro messaggio arriverà in un modo più profondo, guardare fisso negli occhi vi potrà distrarre, quindi spaziate fra il naso e la fronte.

Quando una ragazza vi guarda con la coda degli occhi, è molto probabile che sia interessata a voi, le interessa cosa state facendo,e sicuramente l'attraete positivamente in qualche modo, è importante guardare l'espressione del suo volto, se tirata (stile arrabbiatura) è perchè ha qualcosa contro di voi se invece il suo viso è rilassato potete stare tranquilli.


Gli occhi durante una conversazione possono assumere varie posizioni:

se sono puntati verso l’alto vuol dire che la persona con cui interagite sta pensando, e sta associando le vostre parole ad un pensiero visivo, quindi approfittate di esporre fatti e parole che rievocano cose belle da vedere, tipo un tramonto, il mare,l’arcobaleno, una cascata ecc..

Quando gli occhi guardano di lato vuol dire che la persona stà utilizzando il canale uditivo quindi basate il discorso su pensieri uditivi come una bella canzone.

Una cosa molto negativa è quando il vostro interlocutore chiude gli occhi per più di qualche secondo, difficile riscontrare questo movimento, ma se capita significa che non vi vuole vedere.

Se soppesa gli occhi con la testa leggermente inclinata all' indietro e vi guarda dall' alto verso il basso, stà ad indicare un senso di superiorità, se vi capita imitate anche voi questo movimento o alzatevi, se siete seduti ponetevi ad una altezza superiore, questo si può verificare anche se l'interlocutore è di lato e vi guarda con la coda degli occhi, come dico sempre valutate non il singolo movimento ma tutta l'espressione facciale.

L’ABITO FA’ IL MONACO

L' abbigliamento di una persona può dirci molto sul suo stile di vita, però valutate sempre tutte le situazioni.

Quando una donna è sempre ben vestita e truccata, stà ad indicare che vuole apparire bella e pretende che anche la gente con cui interagisce curi l’ aspetto estetico, analizzate sempre le situazioni: il sabato sera o in occasioni mondane è normale che una ragazza o un ragazzo si vestano bene, bisogna vedere queste cose anche nei giorni comuni,quindi curate sempre molto il vostro aspetto estetico: vestiti, capelli e barba.

La tuta che io reputo molto sexy…. la usano le donne pratiche che sono atletiche ed amano la comodità, in linea di massima piacciono anche a loro i tipi atletici, se notiamo bene, le ragazze grasse non mettono quasi mai la tuta, perchè risalta le loro forme, la ragazza che l'indossa quindi e consapevole di avere un bel fisico .

Non mi permetto di aggiungere altro non sono molto ferrato nell' interpretare il modo di vestire, quello che sò per certo è che alle ragazze piace molto ricevere i complimenti non solo sul loro fisico( anzi questi tipi di commenti le rendono più altezzose) ma anche quelli sui vestiti che hanno scelto di indossare e sulla loro acconciatura. Potete fare un complimento per il capotto che indossano: “ti sta veramente bene anche per l’acconciatura dei capelli che hai questa sera” però (scusate la mia ripetitività) cercate di non esagerare troppo…

SCOPRIRE LE BUGIE

Saper mentire è un arte e vi assicuro che le donne lo sanno fare bene, come dice il proverbio “le bugie hanno le gambe corte” e riuscire a capire quando una persona vi stà mentendo è una grande facoltà che và a vostro vantaggio.

La prima propietà della bugia e la monotonia, mi spiego:
quando si mente la nostra logica deve elaborare un fatto che sia credibile, così si ci costruisce sopra la storia da raccontare.
Invece quando si dice la verità non dobbiamo far altro che ricordare e quindi esporre con il nostro ricordo e non con la creazione un fatto immaginario che non esiste.

La bugia quindi viene espressa sempre nello stesso modo e con una tonalità che rimane statica dall' inizio alla fine senza nessuna diminuzione o aumento di volume ( al massimo leggermente), le movenze del corpo sono molto limitate e statiche e non seguono il discorso.

Cosa molto importante per capire una bugia è quando vengono ripetute sempre le stesse parole, seguendo delle connessioni logiche come se il nostro interlocutore ci stà raccontando un argomento di storia, seguendo la tempistica che si è imposto,e il suo sguardo di solito non è rivolto verso il nostro.

Quando invece si espone la verità la tonalità di voce avrà delle alterazioni per marcare con tonalità alta le cose che hanno colpito l'evento viceversa invece per le cose irrilevanti.

Le parole cambiano non si usano gli stessi termini,viene ripetuto più volte l'accaduto e non si segue una linea logica,perchè il ricordo può ingannare tale persona (esempio ritorna indietro su quello che ha detto e successivamente mentre lo racconta di nuovo aggiunge o toglie particolari alla vicenda), in più avrà una movenza del corpo più marcata durante il racconto, e fa totale affidamento sul ricordo, invece nella bugia, come una poesia imparata a memoria si riducono drasticamente i movimenti del corpo.

Gli interrogatori durano molte ore, vi siete mai chiesti il perché? Semplicemente perchè fanno raccontare più volte l'accaduto per vedere la reazione, certo noi non possiamo fare cosi però la nostra intuizione e la capacità di rilevare fattori importanti ci permetterà di scoprire anche se non al 100% una bugia.
Chi racconta una bugia non guarda negli occhi, quindi già dà questo particolare sappiamo che stà mentendo anche se c’è gente sfacciata che riesce a guardare negli occhi mentre mente, e gente introversa che difficilmente riesce a sostenere lo sguardo delle persone.

Il tono di voce è monotono non c’è nessuna emozione quando espone il fatto, anche se ci sono persone molto brave a recitare.

Per capire ulteriormente ponete delle domande, anche le stesse ma poste a trabocchetto e notate come risponde, se vedete che ci pensa su per qualche attimo sta ricreando qualcosa da collegare alla bugia se risponde abbastanza prontamente sta usando la sua memoria. Capita che dopo una domanda una persona guardi con gli occhi in alto per qualche attimo ma anche nelle altre direnzioni e vi risponda in modo veloce e sintattico, non vi sta dicendo tutto, molti particolari importanti li sta tralasciando.
Una buona tecnica quando gli ponete una domanda e di farvi avanti con il corpo soprattutto con la testa e fissate bene i suoi occhi, se notate che la persona indietreggia, molto probabilmente vi stà mentendo.

Il problema più grande è quello di capirlo via telefono, in questo caso dovrete affinare il vostro senso uditivo e porre alcune domande intelligenti ed argute, è molto importante il fattore tempo, se cerca subito di riattaccare può mentire o può significare anche che in quel momento ha un determinato impegno.
Via sms è molto difficile capire se mente, anzi impossibile, al massimo se vi arriva un sms che vi fa sospettare provate a chiamare e vedete la sua reazione, se ci mette tempo o non risponde proprio (escludendo che non senta il telefono o non puo farlo) allora stà mentendo perchè non sa inventare al momento la scusante. Se abbastanza arguto invece può inventare una storiella velocemente e potete capirlo oltre che al suo tono statico, anche al tempo di reazione nel rispondere alle domande in modo vago e senza significato.

Molte volte è meglio non dire a chi ci stà mentendo che abbiamo capito che è un bugiardo.

Chi sa qualcosa è se la tiene per se sta sempre un passo avanti agli altri, se invece gli faremo capire che sappiamo, si metterà in guardia, e allora non staremo più in vantaggio.


CONCLUSIONE

Premetto che una volta letto questo manuale, non saprete ancora decifrare il linguaggio del corpo perfettamente,perchè non è una cosa che si impara a memoria come la storia, deve diventare come un vostro modo di fare , oltre ad aumentare la capacità di analizzare dovete affinare il vostro intuito, in questo campo non si smette mai di imparare, io vi consiglio di rileggere varie volte questa mini guida, di osservare la gente o i vostri amici e capire come relazionano con voi, come vi stringono la mano, quando incrociano le braccia ecc.. osservateli guardate le loro reazioni apprenderete molto di più, dove si fa molta pratica con il linguaggio del corpo è quando si gioca a carte in questa situazione affinerete molto le vostre capacità.
Potete trovare dei libri interessanti che riguardano questo argomento, cercando su internet a prezzi davvero bassi, io non dico i libri che ho letto per non fare pubblicità , consiglio inoltre di leggervi libri di psicologia generale per comprendere un pò meglio la situazione e poi iniziare a studiare il linguaggio del corpo.

Ringrazio Daniele che grazie al suo blog ha completato le mie conoscenze rendendomi un buon rimorchiatore, non sono casanova ma me la cavo bene…
Condivido il mio sapere per aiutare i ragazzi che sono disperati per problemi di relazione sociale con le donne.

Spero di esservi stato utile

Giuseppe.

15 commenti:

  1. Grande Giuseppe!! Apprezzo davvero questa mini guida...anzi mi piacerebbero molto altri approfondimenti!!

    RispondiElimina
  2. Grazie, sono io Giuseppe l'autore della mini guida sul linguaggio del corpo, in questa guida ho scritto l'essenziale che si deve sapere ma poi con il tempo apprenderai nuove nozioni. All' inizio interpretare il linguaggio del corpo risulterà un po macchinoso ma con il tempo non ci farai nemmeno più caso è potrai interpretare traquillamente le situazioni che si pongono davanti.

    RispondiElimina
  3. linguaggio del corpo maschile per noi donne no?? =)

    RispondiElimina
  4. il linguaggio del corpo è universale quello che è scritto in questo post vale sia per le donne che per gli uomini...

    RispondiElimina
  5. ma fermare una donna senza che lei ti guardi e rischioso?dico deve mostrarti un po di interess e vero?

    RispondiElimina
  6. Hai sicuramente più possibilità di riuscita con una donna che ti guarda e che quindi mostra interesse, rispetto ad una che non lo fà...

    RispondiElimina
  7. quindi mi consigli di fermare una che mi guardi?io so timido premetto

    RispondiElimina
  8. nella palestra che frequento uso salutare con il classico saluto sportivo (mano alta a palmo aperto tipo "dammi il 5"). Una ragazza molto carina, che però non mi interessa, invece di "battere il 5", mi afferra forte la mano attirandola verso di sè. Secondo te, perchè?

    RispondiElimina
  9. Probabilmente è un segnale di interesse,evidentemente c'è un interesse da parte sua..

    RispondiElimina
  10. Anonimo del 30 novembre 20115 dicembre 2011 09:48

    L’altra sera ho voluto osservare con attenzione le reazioni della ragazza (confermo che è molto carina!) così le sono andato incontro porgendole il mio saluto tipico “batti il 5” con mano più aperta del solito, e chiedendogli se per caso era lei quella ragazza che il giorno prima avevo visto per strada mentre io ero sull’autobus. Lei ha afferrato la mia mano attirandola verso di sé, a pochi centimetri dal suo centro petto, esprimendo tutta la sua curiosità “… dove? … come? … quando?”.
    Insomma è stata una conversazione sempliciotta durata 4/5 minuti in cui tutto il tempo lei si è tenuta ben stretta la mia mano a pochi centimetri dal suo centro petto, un paio di volte ha congiunto anche l’altra mano nella stretta, e in cui ho colto anche un innocente candido rossore sul suo viso.
    Poi, l’ho salutata stampandole una carezza sulla guancia.
    Che ne pensi?

    RispondiElimina
  11. Sembra interessata, continua a parlarle e prosegui con un invito.

    RispondiElimina
  12. Giuseppe, dove posso leggere altro su questo argomento ? Davvero interessante e son curioso. Grazie

    RispondiElimina
  13. come faccio a farmi dare un bacio sulle labbra da una che viene a scuola cn me pero e di un altra sezione cmq questa qua va cn tt e se li bacia e abbraccia cm faccio?
    Lei gia mi abbraccia e mi morde una guancia vorrei di piu come posso farla andare oltre?????

    RispondiElimina
  14. Devi osare di più, prova ad andare oltre di tua iniziativa,è quasi sempre l'uomo che fà il primo passo.

    RispondiElimina

HAI ANCHE TU UNA DOMANDA DA CHIEDERE O UN PROBLEMA DA RISOLVERE? Se vuoi ricevere un consiglio da RD inserisci la tua richiesta nel form riservato ai commenti (otterrai una risposta tra i 10 ed i 30 giorni) la risposta sarà pubblicata o nei commenti, o divulgata in un post.
Se invece hai bisogno di PRIVACY e preferisci avere la soluzione al tuo problema in BREVE TEMPO contatta RD Attraverso il servizio di Consulenza Personalizzata via email skype o telefono.