giovedì 13 novembre 2008

RIMORCHIARE CON SUCCESSO UNA DONNA


Avrai sentito parecchie volte dire da amici e conoscenti: “mi sono fatto quella ragazza”, bè caro apprendista rimorchiatore non è così, perché è stata la ragazza a farsi lui, sono le donne a scegliere e a decidere con chi andare o con chi non andare a letto. Noi uomini ci mettiamo in gioco , ma le donne scelgono con chi giocare. Per questo in ogni momento della fase del rimorchio, la donna ti darà o non ti darà il permesso prima che tu possa arrivare alla fase “letto”. Praticamente se ad una donna piace il tuo aspetto e il tuo modo di fare, ti darà la possibilità di avvicinarti a lei, se le sarà piaciuto il modo con cui tu ti sei posto nell’approccio iniziale, ti darà la possibilità di continuare a parlare con lei, se la conversazione che ha avuto con te le è piaciuta, non ti rifiuterà di lasciarti il suo numero di telefono (che tu le chiederai), quindi ci sarà un’ appuntamento , se il primo appuntamento è andato bene (sempre secondo il giudizio della donna) uscirà ancora con te, ecc… Hai capito come funziona? Se una donna non ti da il permesso di provarci non devi farlo perché riceverai al 90 % un 2 di picche.
Fatta questa premessa possiamo passare finalmente alle fase del rimorchio con cui possiamo avvicinarci alle ragazze.
Di solito i posti dove si rimorchia di più in linea di massima sono i locali notturni , come pub e discoteche, anche se è possibile rimorchiare in qualsiasi luogo.
Immagina che ti trovi in un pub e che hai visto una ragazza che ti piace, come tutti noi uomini me compreso vorremmo provarci ,ma abbiamo paura di essere rifiutati e di fare una brutta figura, perché non sappiamo come la ragazza potrebbe reagire ad un nostro tentativo di approccio.
Quindi ti consiglio una tecnica per capire se sarai ben accetto dalla ragazza in questione.
Fissala negli occhi anche se lei non ti guarda, stai tranquillo che se continui a fissarla prima o poi i suoi occhi si incroceranno con i tuoi, appena si verifica questo incrocio di sguardi “sorridi”. Non cadere in fallo, cioè non distogliere il tuo sguardo dal suo, dimostrale di essere un vero macho, lei deve capire che sei sicuro di te e che non hai timore di niente e di nessuno(quindi guardala fissa).
Se lei non ti dà retta, e continua a fare quello che stava facendo, vuol dire che non prova interesse per te, e quindi è meglio che lasci perdere , se ci provi lo stesso nonostante il suo disinteressamento ad approcciarla , ti potresti trovare in una situazione sgradevole.
Se invece lei risponde con un sorriso al tuo sorriso, allora ti sta dando il via e quindi il permesso per andare da lei.
La fase del rimorchio è formata da vari segnali, quelli che invii e quelli che ricevi, quindi devi stare sempre molto attento ai segnali che le ragazze ti inviano.
Adesso vai verso la ragazza che ti stai lavorando, (sempre guardandola fissa negli gli occhi con passo determinato schiena dritta e petto in fuori) e devi dirle qualcosa…cosa dire?
Molte persone si preparano delle frasi fatte (le donne capiscono quando ti prepari una frase fatta e potresti fare una brutta figura), il mio consiglio è di essere il più semplice possibile, basta un semplice “ciao”, se lei si trova in piedi subito dopo il “ciao”,le chiedi come si chiama , mentre se lei è seduta, le chiedi prima il permesso di sederti accanto a lei, e poi il suo nome. Una volta fatto questo viene la parte un po’ più complicata, cioè devi iniziare a creare una conversazione che sia gradevole e che la faccia sentire a suo agio.
Non devi assolutamente parlare di te, fallo solo se lei ti domanda qualcosa sul tuo conto, le donne si annoiano a sentire la vita di una persona che conoscono da appena 5 minuti, si annoierà se le parli del tuo lavoro, dei tuoi amici, e della tua ex,e di tutte le tue cose, giustamente non te lo dimostrerà (che si rompe ad ascoltare i fatti tuoi)perché per educazione fingerà di prestare attenzione, ma ti assicuro che non è così.
Il trucco sta nel sfruttare la vanità delle donne, poiché tutte le donne del mondo hanno uno smanceroso compiacimento di mettere in mostra i propri pregi e di compiacersene, e quindi alle donne piace stare al centro dell’attenzione. La donna quando si sente al centro della situazione, si sente più aperta a conversare e questo ti favorisce molto. Quindi non devi far altro che lei parli di se stessa e tu devi mostrare interesse per quello che dice, la conversazione si costruisce piano piano in base alle sue parole e i suoi pensieri, prendi spunto da quello che racconta e sfruttalo per dire cose che riguardano gli argomenti da lei menzionati, cerca di scovare un’ interesse comune (ad esempio scopri che a lei piace leggere e magari piace anche a te..) e utilizzalo per alimentare la conversazione.
Mi raccomando devi sempre sostenere l’atteggiamento dell’uomo virile, che è sicuro di se stesso e non ha timore di parlare e non prova timidezza. Mentre parlate guardala sempre negli occhi , assumi un’espressione di interesse e ogni tanto dalle un'occhiatina ai seni a alle gambe, molti ti diranno di non guardare le parti che ti ho appena elencato , ma ti assicuro che alle donne fa piacere essere guardate, altrimenti perché le ragazze stanno ore e ore a truccarsi e a preparasi? Perché amano apparire, per suscitare interesse negli uomini, quindi se si rende conto che non la guardi non si sentirà apprezzata, certo non devi esagerare nel guardare le zone “provocanti” altrimenti apparirai come il classico po**o. Appena la conosci non devi farle complimenti sulla sua bellezza (tipo : ” sei stupenda”) perché ti uniresti a tutti gli uomini comuni, devi differenziarti dalla massa, gli unici complimenti che le puoi fare devono essere semplici, e come ti ho già spiegato nell’ esercitazione nei post precedenti (cioè allena il tuo occhio ai particolari), poiché le donne sono amanti dei dettagli, falle dei complimenti rivolti al loro abito o agli oggetti che portano, come orecchini, collane e borsette (esempio: questa collana ti dona molto), se hanno le scarpe in tinta con la borsetta non è una casualità….apprezzano molto che tu noti queste cose e risulterai una persona attenta, sincera e sensibile.
Quindi quello che devi fare dopo che sei riuscito a iniziare una conversazione con una donna appena conosciuta è di :
Falla sentire al centro dell’attenzione ascoltandola e facendogli capire che sei interessato a quello che ti sta dicendo.
Guardala sempre negli occhi,e ogni tanto anche il decolté e le gambe.
Usa un po’ di umorismo e simpatia, devi farla ridere con delle battute e a tua volta ridi alle sue.
Falle dei complimenti semplici, senza esagerare per non risultare un arra***o.
Mentre parli con lei ripeti più volte il suo nome in modo sensuale e dolce.
Ok hai svolto tutte le fasi che ti ho detto, adesso vuoi capire se è andata bene al tal punto che lei è interessata a te ? C’è un modo semplice per capirlo.
Se:
Quando la guardi lei ti sorride, significa che va bene.
Quando fai una battuta e lei ride, significa che va bene.
Quando le parli e lei è attenta e risponde con coinvolgimento ai tuoi discorsi, significa che va bene.
Quando la inviti a bere una cosa o a ballare e lei accetta,significa che va bene.
Non mi sembra difficile da capire, giusto?
Bene ora passiamo all’ultima operazione della fase del rimorchio,ovvero l’operazione numero di telefono.
Come chiederglielo e quando?
Non ti consiglio di chiederle il numero di telefono durante la conversazione, perché non è il momento giusto, devi crearti un “motivo”, altrimenti rischi che la donna si rifiuti di dartelo con una scusa banale, al contrario il numero và chiesto al momento finale cioè quando la stai salutando e quindi le fai capire che te ne stai andando e crei il “motivo” per cui puoi chiederglielo, in parole povere quando stai per andartene lei capisce che molto probabilmente non ti rivedrà più e quindi risulta un rischio che con il numero di telefono non corre….Più che usare la solita frase ”mi lasci il tuo numero di telefono”? ti consiglio di dirle “ci scambiamo i numeri telefonici”? e vedrai che avrai più probabilità di successo di ottenere questo benedetto numero.

40 commenti:

  1. Ciao Daniele,
    innanzitutto vorrei farti i complimenti per il tuo blog. Ci sono molto siti simili sul web, ma questo è l'unico che senza promettere miracoli, dà consigli semplici ed efficaci. Le guide sono molto utili come i tuoi preziosi consigli. A questo proposito avrei anche io qualcosa da chiederti.
    Frequento spesso discoteche, però mi riesce difficile rimorchiare in questi posti. Mentre le ragazze ballano è più difficile fare dei giochi di sguardi,e tentare un'approccio fisico come fanno molti, strusciandosi addosso, mi pare da villani, oltre al fatto che non si sà mai a che reazione si và incontro. Un'altro problema è che spesso le ragazze sono sempre in gruppi con le amiche, come posso fare per tirarle fuori?? In attesa di un prezioso consiglio. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Ottimo capitolo, complimenti.

    La mia opinione personale, in base alla mia esperienza, è che il compito più difficile sia intrattenere una conversazione interessante dal punto di vista della nostra donna obiettivo, e questo condiziona pesantemente anche la fase dell' approccio, nonostante nel capitolo precedente hai spiegato come essere più sicuri.

    Mi spiego meglio : nessuno ha paura di andare là e dire "ciao" ad una ragazza, il vero problema sta nel fatto di non sapere cosa dire DOPO, per cui spesso rinunciamo alla "missione" . Ovvero, il problema che alcuni esperti della materia definiscono "il vuoto dialettico" .

    Se non ci si perfeziona in questo, il rimorchio si riduce ad un problema di statistica : vai da 10 donne, finchè non trovi quella a cui piaci comunque, e l' interazione risulta fluida prevalentemente per merito suo. Per carità, può essere un metodo come un altro, ma abbiamo il dovere di fare qualcosa di meglio, o no ?

    Gradirei un tuo approfondimento su questa sfaccettatura del problema : tu in effetti dici di "farla sentire al centro dell' attenzione e di ascoltarla", ma come si fa a portarla ad aver piacere di parlare con noi?

    Giacomo (Shark72 di Italianlair.com)

    RispondiElimina
  3. Quando piaci ad una donna gli argomenti escono da soli, "il vuoto" dialettico è causato dall'imbarazzo iniziale, ed è un problema che ti crei tu stesso ,questo perchè dal momento in cui ti avvicini per abbordare una donna, ti poni il problema nella tua mente che non sai cosa dire dopo il ciao, e quindi ti blocchi. Quando saluti un tuo amico e parli con lui perchè dopo il ciao riesci a trovare argomenti? Perchè hai piacere a parlare con lui e lui con te ?
    Perchè non hai paura, perchè non sei imbarazzato perchè sei naturale,perchè non ti prepari i discorsi, perchè non ti crei nessun problema e quindi sei sciolto, ed è la stessa cosa che devi fare quando approcci, IMPROVVISA!!!Per darle piacere a stare con te devi riuscire a capire le cose che le piacciono e puntare il discorso su quel determinato argomento.

    RispondiElimina
  4. Caro Daniele,

    grazie innanzitutto della risposta ; sul problema del "vuoto dialettico" hai dato una tua versione, che non trovo del tutto convincente. E' l' imbarazzo iniziale a provocarlo (come dici te) oppure è l' inverso, ovvero a causa del non saper cosa dire per rendersi interessanti ci si blocca ? Ma forse sono quei discorsi tipo se viene prima l' uovo o la gallina, di cui nessuno può possedere la risposta.:-)

    Veniamo ora a qualcosa sul pratico : condivido perfettamente la logica secondo cui per poter "intervenire" , dobbiamo avere un segnale di consenso da parte della donna, tipo un contatto oculare, un sorriso, o comunque un invito all' approccio, ritengo tutte cavolate i dogmi di stampo americano "io sono il premio", "io sono un vero uomo che sa cosa vuole e se lo prende" ecc. Ciò premesso, ecco la mia domanda : come applicare il contenuto di questo capitolo all' interno di una discoteca affollata,e con volume alto, dove magari le ragazze si sbattono come forsennate divertendosi tra amiche, o comunque si muovono, se non in pista nei corridoi, intorno ai banconi del bar, verso i bagni, ecc.,e quindi la prassi da te descritta - gioco di sguardi- approccio verbale-interazione è difficile da attuare ?

    Io in base alla mia esperienza ho una risposta, ma voglio sentire la tua !

    Ciao.

    RispondiElimina
  5. forse ti blocchi perchè pensi troppo a cosa dire devi essere più sciolto...non è difficile da auttare devi solo sentirti pronto e trovare il momento giusto, certo in discoteca non è proprio il massimo parlare con una donna poichè c'è molta gente, la musica è alta ecc.. però magari si è più disinibiti dopo un drink e ballare di fronte a una bella ragazza (che magari risponde ai segnali di rimorchio) può essere una buona occasione per conoscerla, di certo non puoi fare grandi discorsi, però qualche chiacchiera avvicinando le tue labbra alle sue orecchie si può fare, ( tipo ciao come ti chiami, ti posso offrire da bere, ci fumiamo una sigaretta ecc...). Spero di essere stato abbastanza esaudiente, mi piacerebbe sapere la tua risposta...

    RispondiElimina
  6. Eh eh...una buona bevuta, soprattutto da parte della nostra donna obiettivo, è sempre utile! :)

    La mia risposta riguardo all' approccio in discoteca : partire da un approccio non verbale, ad esempio può accadere che una ragazza inizi a stazionare attorno a noi, se passa e ripassa due volte di fila, allora, PRESUMIBILMENTE, ci sta e possiamo fare due chiacchiere ; se invece non si avvicina nessuna, ci avviciniamo noi, ma non in modo villano strusciandole il pacco! Bensì ci portiamo nelle sue vicinanze, in modo non invasivo,e senza sguardo da affamato, magari girato a 45% rispetto a lei (le donne hanno un cono visivo più ampio del nostro, anche quando pensiamo di no, loro ci vedono ), e a quel punto, se dal loro linguaggio del corpo appare un cenno di apertura nei nostri confronti, portiamo avanti la missione.

    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Solitamente riesco sempre a rimorchiare ma se non mi alleno(grazie a settimane da single) è veramente difficile andare oltre.Dato il fatto che ho la ragazza non posso "perdermi" piu di tanto dietro una tipa anche perche come la maggior parte degli uomini avendo la ragazza non sono particolarmente interessato al lato emotivo di un'altra tipa se non limitato al momento della relazione ravvicinata, quindi vorrei "concludere" al massimo in 4-5 gg ma non so perche ogni volta che ricontatto la ragazza al di fuori del contesto notturno difficilmente riesco a combinare qualcosa!La domanda è:dopo il rimorchio qual'è la strategia migliore per portarlo in "cantiere" in poco tempo.

    RispondiElimina
  8. ciao prima di tutto complimenti per il blog.volevo sapere se mentre parlo con una ragazza posso toccarla sensualmente ad esempio braccio e fianco

    RispondiElimina
  9. Dipende, se la conosci da poco no...al massimo puoi sfiorarla ma no toccarla sensualmente a me no che non sei già a buon punto...

    RispondiElimina
  10. Sai, siccome io sono un "perfezionista", e ogni tanto trovo opportuno ripassare,in questo ottimo capitolo ho trovato una sfumatura che non mi convince. Quando in fondo dici dello scambio dei numeri di telefono, non mi entusiasma molto l' idea che ciò debba avvenire proprio alla fine dell' interazione : non credo si faccia una splendida impressione, se una volta ottenuto il numero, si scappa via. Attendere il momento giusto sì, però, dopo il numero, stare un altro pò a parlare non fa certo male, altrimenti lei potrebbe pensare "ecco,adesso ha ottenuto il suo premio, e se ne va!

    Comunque è un dettaglio che non inficia il valore assoluto del tuo intervento.

    RispondiElimina
  11. Fai come vuoi l importante è che ottieni il numero.

    RispondiElimina
  12. Eh eh.. mi aspettavo che mi rispondessi così ; l' ottenere il numero è condizione necessaria, ma non sufficiente ! Bisogna vedere se il contatto è effettivamente "solido" ! ti è mai capitato di aver ottenuto il numero, ma poi la tipa non risponde ? Non mi dire mai, perchè non ci credo...:)
    Ciao.

    RispondiElimina
  13. Si è capitato...anche il più abile dei rimorchiadonne a volte riceve dei due di picche fà parte del gioco, l'importante è giocare sempre e non fermarsi mai davanti agli insuccessi!!

    RispondiElimina
  14. Parole sante ; come in tutte le cose, se ci si crede, e ci si impegna, alla fine il successo arriva . :)

    RispondiElimina
  15. Inizi la conversazione nel modo più semplice possibile, tipo: Ciao come stai? che fai di bello nella vita?(lavoro,musica,film,obby..) ce ne sono di cose da dire, l'importante è restare tranquillo, non devi mostrarti teso, ma bensì rilassato, fai finta che stai parlando con un tuo amico.Non devi preoccuparti nessuno nasce imparato, se vuoi che una cosa ti riesca bene, la devi fare prima tante volte(esperienza). Buttati nelle varie occasioni che ti capitano e non avere paura, devi osare di più, tutti quanti all inizio sono dei disastri anche io ero come te ma con il tempo e l esperienza sono diventato un rimorchiadonne :-)!!!!

    RispondiElimina
  16. ciao daniele ho letto il tuo manuale...e lo trovo molto interessante...ma ho nn ho trovato risposta al mio problema maggiore...ti spiego se una ragazza risponde al sorriso ma è in compagnia di sue amiche cosa dovrei fare?
    attendo la tuo risp e ti ringrazio in anticipo

    RispondiElimina
  17. O vai da lei e ti presenti iniziando la conversazione con un semplice ciao, o magari se sei timido e ti imbarazza farlo davanti alla sua amica, aspetti il momento in cui è da sola.

    RispondiElimina
  18. Ciao daniele,vedo che il tuo manuale e molto dettagliato, però c'è un punto dove non mi trovo in comune con i tuoi consigli.
    E davvero consiglibile rimorchiare in discoteca??,cioè, in discoteca non si riesce nemmeno a dialogare con un amico, figurati a cercare di rimorchiare una donna, giusto?. Con questo non dico che non si dovrebbe rimorchiare in discoteca ma non dico che non penso che sia il posto piu adatto, correggimi se sbaglio.

    RispondiElimina
  19. Si sono d'accordo con te, la discoteca non è il massimo per rimorchiare, però ti assicuro che possono capitare parecchie situazioni poichè ci sono molte ragazze, ed è più facile dopo un drink farsi avanti e rimediare qualche numero o profilo di facebook.

    RispondiElimina
  20. ciao daniele! grazie mille x il tuo manuale! è veramente utile ! avrei da chiederti una cosa..c'e una ragazza in facoltà con me ke vorrei conoscere il problema è ke è sempre circondata da mille amiche ed problema anche piu grande, inizialmete mi piaceva piu una sua amica , ma provandoci avevo scoperto che è fidanzata e ho lasciato stare, come fare??

    RispondiElimina
  21. L'amica fidanzata lasciala stare, se frequenta la tua stessa facoltà potresti approcciarla con una scusa su una lezione che avete assistito insieme, sicuramente è registrata su facebook, potresti chiederle l'amicizia...e comunque c'è sempre un momento in cui una donna si trova da sola,devi solo studiare la situazione e agire al momento opportuno.

    RispondiElimina
  22. COMPLIMENTI X IL BLOG...FINALMENTE UNO COME SI DEVE! VORREI ESPORTI UN PROBLEMA CHE MI AFFLIGGE E SENTIRE UN TUO PARERE...NN RIESCO AD AVVICINARMI AD UNA RAGAZZA IN PARTICOLARE IN FACOLTà...CON LE ALTRE HO FATTO AMICIZIA SUBITO E RIESCO A ESSERE SIMPATICO E BRILLANTE ANCHE CON QUELLE CARINE...MA CON LEI DIVENTO UN SIMIL-EBETE IMPACCIATO...LE HO PARLATO QUALCHE VOLTA SU FACEBOOK MA MAI OLTRE IL SALUTO O QUALCHE SCAMBIO DI BATTUTE DAL VIVO..PS SO CHE SI è LASCIATA DA POCO...CONSIGLIAMI SE PUOI GRAZIE E COMPLIMENTI ANCORA

    RispondiElimina
  23. Non farle capire subito che sei interessato, accendi prima almeno tre interruttori dell'attrazione vedi se risponde ai segnali seduttivi(sguardi,sorrisi,contatto fisico sfioramenti)e intuisci che è intressata invitala ad uscire, ma non prima di aver creato il giusto clima di confidenza che puoi aquistare dialogando con conversazioni piacevoli e con la giusta simpatia, non devi avere paura, comportati da uomo sicuro,è una donna come le altre se con le altre riesci a farlo puoi farlo anche con lei, inizia a mettere un piede davanti l'altro il resto verrà automatico.

    RispondiElimina
  24. ciao volevo chiederti ma come si fa a rimorchiare una ragazza che sta con delle amiche..è possibile? oppure bisogna aspettare che sia sola? e questo in pochi casì accade..

    RispondiElimina
  25. nn avere mai avuto una ragazza a 26 anni e grave?

    RispondiElimina
  26. Bhè non è la fine del mondo, sei ancora giovane e hai il tempo per recuperare, però adesso datti da fare e sforzati di superare la tua timidezza!!

    RispondiElimina
  27. ce una barista che mi piace solo che nn so come comportarmi mi potresti dare un aiuto?+

    Psci siamo gia presentati lei si chiama arianna pero il primo giorno e un po presto per chiederle il numero nn trovi?

    RispondiElimina
  28. ciao bello adesso so quando una ragazza mi gurda come agire sei un grande ti parla un timidone:)

    RispondiElimina
  29. Se già ti sei presentato, ritorna al bar dove lavora, per un paio di volte per un caffè...in modo tale da acquistare più confidenza, se risponde attivamente alla conversazione e noti quindi un interessamento da parte sua, invitala ad uscire, se accetta l'invito lo scambio dei numeri verrà da se..è inutile chiederle il numero se prima non la inviti.

    RispondiElimina
  30. lei pensa a lavorare e nn mi guarda tanto

    RispondiElimina
  31. Scambia due parole con lei e vedi se è disposta a conversare con te...se è fredda e distaccata significa che non è interessata.

    RispondiElimina
  32. con il cane si rimorchia piu facilmente?C e una ragazza che mi piace l ho vista solo una volta anche lei ha il cane secondo te cosa dovrei fare?

    RispondiElimina
  33. Con il cane potresti trovare un interesse in comune, e quindi potrebbe essere usato come "animale" d'aggancio, e di conseguenza un ottima scusa per iniziare un approccio.

    RispondiElimina
  34. c euna ragazza che mi guarda in un centro commerciale oggi e la prima volta che mi vede e con la scusa di vedere qualcosa so andato dentro e vedevo che mi guradava di rado.
    E finita li pero che mi consigli di fare cosa devo dirle e quante volte devo passarci? grazie sei grande.

    RispondiElimina
  35. Entra nel negozio,salutala, e proponile di bere un drink quando ha finito di lavorare, o in un un giorno in cui è libera...devi essere sfacciato, ma con classe.

    RispondiElimina
  36. ciao io conosco ragazzi che hanno rimorchiato senza che queste li guardavano come e possibile?hai detto che il 90 per cento prendi due di picche spiegami sta cosa grazie

    RispondiElimina
  37. Non ho detto che è impossibile, ho semplicemente detto che è più facile rimorchiare una donna che dà segnali di interesse rispetto ad una che non li dà...

    RispondiElimina
  38. ciao sono settimane che ho notato una ragazza stupenda in spiaggia ...il primo giorno che l'ho vista c'è stato un notevolo scambio di sguardi ....a me fa impazzire ma la mia timidezza mi blocca come possoabbattere questo muro??meglio fermarla quando ci sono le amiche o quando e sola ?grazie

    RispondiElimina
  39. Visto che sei timido, ti consiglio di approcciarla quando è sola...

    RispondiElimina

HAI ANCHE TU UNA DOMANDA DA CHIEDERE O UN PROBLEMA DA RISOLVERE? Se vuoi ricevere un consiglio da RD inserisci la tua richiesta nel form riservato ai commenti (otterrai una risposta tra i 10 ed i 30 giorni) la risposta sarà pubblicata o nei commenti, o divulgata in un post.
Se invece hai bisogno di PRIVACY e preferisci avere la soluzione al tuo problema in BREVE TEMPO contatta RD Attraverso il servizio di Consulenza Personalizzata via email skype o telefono.